Passa ai contenuti principali

Rock instruments - Basso - Rickenbacker 4001


Dopo aver parlato nei precedenti appuntamenti di sei corde passiamo ora ad uno strumento che di corde ne ha due in meno, ma è altrettanto fondamentale nel genere rock: il basso!

La Rickenbacker è un’azienda di Santa Ana in California che produce strumenti musicali fondata nel lontano 1931.
La produzione di bassi è iniziata col modello “4000” nel 1957, all’epoca innovativo per design e caratteristiche tecniche: un elemento immediatamente riconoscibile era il singolo pick-up chiamato “horse-shoe” per la forma a ferro di cavallo.

Fu il primo basso della storia “neck-through” ovvero con manico e parte centrale del corpo ricavati dallo stesso pezzo e non uniti successivamente.
Il manico era inizialmente in mogano e le ali del corpo in acero.

Nel 1961 viene presentato il “4001” che presenta un secondo pick-up detto “toaster” per la somiglianza al lato superiore di un tostapane (I due pick-up dalle forme fantasiose furono successivamente sostituiti da pick-up hi-gain con volume di uscita più alto).
Rispetto al 4000 i legni vennero cambiati: manico in acero e tastiera in palissandro (o ebano).

Il suono è molto deciso e il sustain elevato, ideale per fare musica rock in tutte le sue sfaccettature.
Il 4001 è stato prodotto fino al 1981 quando fu rimpiazzato dal “4003”, modello nuovo che in realtà presenta caratteristiche molto simili al precedente.

Proprio il 4001 passò fra le mani di leggende come Paul McCartney dei Beatles e Chris Squire degli Yes.
Quale pubblicità migliore?
E infatti il successo di questo strumento è stato straordinario.
Tantissimi grandi musicisti dagli stili più disparati scelsero questo modello.
Lo hanno utilizzato nel progressive come nel punk, fino al metal! Ecco una lista di artisti (oltre ai due già citati) che ha reso un pezzo di storia il basso Rickenbacer 4001:


Mike Rutherford - Genesis


John Entwistle – The Who


Cliff Burton - Metallica


Geddy Lee - Rush


Glen Matlock – Sex Pistols


Phil Lynott – Thin Lizzy


Roger Waters – Pink Floyd


Lemmy Kilmister – Motorhead



Roger Glover – Deep Purple e Rainbow


Geezer Butler – Black Sabbath



Commenti

Post popolari in questo blog

Cover! By @acarugini : L' Adagio di Albinoni

Tomaso Giovanni Albinoni è stato un compositore e violinista barocco, nacque a Venezia l’8 giugno del 1671 e vi morì il 17 Gennaio del 1751. Il suo ‘Adagio in Sol minore’ per archi e organo su due spunti tematici e su un basso numerato (Mi 26) e ribattezzato più semplicemente come ‘Adagio di Albinoni’, è in realtà una composizione del musicologo Remo Giazotto pubblicata nel 1958 dalla Ricordi. Esatto! Il famoso Adagio di Albinoni, non è di Albinoni! O meglio, non è tutta farina del suo sacco, ma andiamo per ordine… Remo Giazotto è stato un musicologo, compositore e biografo italiano ed è conosciuto soprattutto per il catalogo sistematico delle opere di Tomaso Albinoni. Durante le sue ricerche sul compositore veneziano, il musicologo trovò tra le macerie della biblioteca di Stato di Dresda, l'unica biblioteca a possedere partiture autografe albinoniane, i frammenti di un movimento lento di sonata (o di concerto) in sol minore per archi e organo. Giazotto dichiarò di aver "ricos

Waveofrock by @nico.free.life : Måneskin "chiaro di luna"

Buongiorno Rockers,allora siete pronti per questo viaggio nella musica rock Italiana...??? Questo articolo ho deciso di dedicarlo  ad una giovane ed emergente rock band italiana che ha trionfato agli Eurovision song contest con una ventata di puro  e fresco rock, portando l'Italia al primo posto in questo triste 2021. Loro si chiamano Måneskin....Chi sono i Måneskin...?? Sono un gruppo musicale rock italiano formatosi a Roma nel 2016 composto dalla voce di Damiano David,dal basso di Victoria De Angelis, dalla chitarra di Thomas Raggi e dalla batteria di Ethan Torchio. Sì sono fatti conoscere nel 2017 partecipando all'undicesima edizione del programma di X Factor,anche se sono arrivati alla seconda posizione hanno firmato un contratto con la Sony Music pubblicando l'EP "Chosen".  Nell' anno 2021 hanno vinto la 71°edizione del festival di Sanremo con il brano "Zitti e buoni" e con questo brano hanno vinto la manifestazione dell'Eurovision Song cont

intervista ai gallesi Tribeless!

Cominciamo dalla fondazione della band. Dove, quando e perché? La band si è formata quando Max (batteria) ha incontrato il nostro ex chitarrista su un sito web di musica nel 2017. Ci sono stati alcuni cambiamenti di formazione lungo il percorso, tuttavia ora abbiamo una solida formazione con cui andare avanti. Pensiamo che la vostra ultima canzone "F ormed by us " sia fantastica e meriti di essere ascoltata qui in Italia! Questo significa davvero molto per noi, siamo così felici che vi piaccia il nuovo singolo! Finora siamo stati assolutamente sopraffatti dalla risposta! Com'è la situazione del rock nel tuo paese? Quanto seguito ha? Il rock è molto vivo in Galles, con band come  Those Damn Crows e Florence Black che mostrano cosa può venire fuori da un piccolo paese come il Galles. Ha sicuramente un grande seguito, in tutte le fasce d'età, e con una così ampia varietà di "tipi" di rock oggigiorno, ce n'è per tutti i gusti. Raccontateci del vostro paese e