Passa ai contenuti principali

It's only rock 'n roll By Paolo Maiorino : Ac/Dc !

La band che in assoluto è stata fondamentale sotto diversi punti di vista nella mia vita è sicuramente riconducibile agli Ac/Dc. Un mio amico mi fece conoscere la band alla fine degli anni 70 e parliamo dei tempi del primo vocalist Bon Scott. I miei primi dischi furono Let There Be Rock, Powerage ed il live If You want blood. Quello fu il mio svezzamento! 



Poi rimasi sconvolto come tutti per l’improvvisa scomparsa di Bon e sorpreso dalla velocità di reazione della band, che nel giro di pochi mesi, con l’innesto di Brian Johnson entro’ in studio e pubblico’ il monumentale Back in Black



Nel frattempo avevo recuperato tutti i loro dischi precedenti, letto libri, visto il docufilm e votato la mia passione più grande per questa incredibile band australiana. Gli anni 80 ci portarono For Those About To Rock prima e Flick of the switch poi. 

E fu nel 1984, qualche mese dopo la pubblicazione di Flick, che andai allo stadio del baseball di Nettuno a vederli in concerto con i giovani Motley Crue di Shout at the devil come opening act. Avevo 18 anni. La vita mi porto’ un paio d’anni più tardi a trasferirmi per motivi di studio e di lavoro negli States, dove collezionai una decina di loro concerti live nell’arco dei miei 5 anni di permanenza americana . Il tour di Fly on the wall, poi quello di Who Made Who, poi non ricordo veramente più! Faccio veramente fatica a ricordare e mi aiuto con i gruppi spalla per collocarli temporalmente. I Krokus di Ballroom Blitz, I Whitesnake di 1987, i giapponesi Loudness... e nel frattempo collezionavo versioni statunitensi dei dischi e anche qualche chicca australiana che trovai nella Mecca dei negozi di dischi, It’s Only Rock’n’roll a New York. 



La soddisfazione di incontrare ed intervistare Brian Johnson e Malcolm Young, quando scrivevo di heavy rock e poi da discografico, l’onore di lavorare con loro a partire dal 1995 alla Sony. Lo penso sinceramente : sono stato fortunato , molto fortunato. Altri 4-5 concerti ed incontri ufficiali con la band per consegnargli dischi di platino e premi vari. Non facilissimi dal punto di vista manageriale, ma ad un gruppo così si perdona e concede tutto. 

La morte di Malcolm mi ha colpito molto e credetemi quando dico che se Angus e’ sempre stato il vero frontman, il motore del gruppo era proprio Malcolm. Il Capitano della squadra. Sono più di 40 anni che li ascolto e che mi professo loro fan. Il mio disco preferito è quel primo live, If You Want Blood, seguito da Back in Black ed a seguire Let There Be Rock. Il mio pezzo preferito in assoluto è “Sin City”, seguito da “Whole lotta Rosie” e “Let there be rock”!

Commenti

Post popolari in questo blog

Lez Rock Mood By @luana.lemme: Back in Black, AC\DC

Ciao a tutti Rockers, è iniziata una nuova settimana e quale modo migliore di cominciare se non ascoltando del buon sano hard rock. Allora partiamo subito alzando al massimo il volume e schiacciando play suù “Back  In  Black”. Il riff di chitarra più famoso nella storia del rock che con solo tre semplici accordi è capace di far muovere qualsiasi persona come il mitico Angus. Il pezzo trasuda di grinta e vitalità e non potrebbe essere il contrario in quanto è stato scritto per ricordare il grande Bon Scott. “Ritorno al nero, colpisco la sacca, sono stato via troppo a lungo e sono contento di essere tornato” – ed è proprio così, la band ritorna in nero ma più forte di prima come se Scott non se fosse mai andato e riesce a trasmettere tutta l’energia con la quale vogliono andare avanti.  Qui c’è lo spirito del rock che difficilmente lascia indifferenti, è uno spirito fatto di riff, birra, Gibson e Marshall, divertimento, notti passate a suonare e a prendere in giro

Lez Punk by Jo : Riot Grrrl, Bikini Kill!

Hi Punkrockers ! Dato che questo 25 novembre sarà la giornata mondiale contro la violenza sulle donne ho pensato di portarvi un articolo un po' speciale ;) Voglio parlare del movimento Riot Grrrl e delle sue principali band. Questo movimento ha origine negli anni 90 nelle zone di Washington e comprende tutte quelle punk rock band che trattavano quasi esclusivamente temi come femminismo, stupro, abusi domestici e sessismo. Pochi anni dopo la sua nascita questo nuovo entusiasmo andava spegnendosi ma comunque la sua influenza è presente sia nella cultura indie sia in alcune band di oggi. Uno dei principali gruppi delle Riot Grrrl sono le uniche Bikini Kill, coloro che hanno dato vita a questo movimento. Si formarono a Washington negli anni '90 e sono famose per lo più per loro tipica frase che ripetevano a squarciagola a ogni concerto "Girls to the front" che invitava le donne a stare sotto il palco dando loro così maggiore autorità. Sono riconosciute anche per le loro f

Wave of rock by nico.free.life : Evanescence

Buongiorno carissimi amici rockers...dopo qualche settimana...ci sono e spero che ci siate anche voi...are you ready??....in questo articolo vi farò conoscere un'altra donna dall'animo forte e dalla voce scura e profonda....chi potrà mai essere? Non datata come le altre...ma altrettanto famosa e incisiva nel suo genere....vi dice niente il nome Amy Lynn Lee Hartzler...?ma certamente che si....la bravissima vocalist e frontman degli Evanescence!!  Amy Lee classe 1981 nata a Riverside dal papà John, DJ e appassionato musicista e mamma Sara, un fratello e due sorelle. Amy è un mezzo soprano dal timbro fortemente scuro ma gestisce bene anche le note alte,cantautrice, compositrice, suona il piano, l'organo,la chitarra e l'arpa.  La sua caratteristica passione per il gotico e il vittoriano le fanno creare e gestire con abiti a tema... molto influenzata anche dallo stile del regista Tim Burton. Il gruppo degli Evanescence nasce nel 1995 dall'inc