Passa ai contenuti principali

Intervista a Ell'n' Rock

Ciao Elena, abbiamo visto come altre migliaia di persone le tue dirette Dj set su Facebook e vorremmo porti alcune domande.




Com'è nata l'idea di portare il Rock nelle case degli italiani con un Dj set live direttamente da casa tua?

Questo esperimento è nato quasi per caso : domenica 15 marzo doveva essere il mio primo esordio in pubblico come dj, avrei dovuto esibirmi al più importante motoraduno del Friuli assieme ad un altro collega, dj Pippo City rocker, ma causa imminente ordinanza per emergenza Covid19, l'evento è stato immediatamente annullato. Io ero talmente euforica ma delusa al contempo di questa improvvisa ordinanza, che non mi davo pace al pensiero di non potermi esibire in pubblico, così mi sono armata di coraggio e ho improvvisato un dj set in diretta sulla mia pagina pubblica, per la prima volta in vita mia, direttamente da casa e con i pochi mezzi tecnici che avevo a disposizione, intitolando questo progetto QUARANTENA IN ROCK.. Esperimento a quanto pare, incredibilmente molto ben riuscito: con sole 4 dirette ho accumulato una visibilità e abbracciato un numero di consensi pazzeschi, superando le 400'000 visualizzazioni ed oltre 70'000 condivisioni a livello mondiale. In fondo il mio intento era semplicemente far arrivare grinta e ottimismo alle persone recluse in casa attraverso la mia passione più grande: la musica rock.

Nei tuoi set si può ascoltare tanta musica, ma spazi molto tra vari generi dall' heavy al classic rock, se dovessi fare una scelta quale genere sceglieresti ?

Visto che in questo progetto "QUARANTENA IN ROCK" il mio primo pensiero è rivolto primariamente a chi mi ascolta da casa, è molto importante per me sposare vari stili musicali che includano la sfera dal rock, al metal passando per il punk rock ed il post rock/new wave, di modo che ogni persona da casa abbia la possibilità di seguire con piacere il programma e poterlo consigliare a sua volta anche ad altre persone, magari non accanite di rock ma che possano gradevolmente appassionarsi magari proprio grazie al mio programma. Nessuno escluso! Il mio progetto è pensato a "banda larga" , chiaro che se potessi io scegliere soggettivamente andrei direttamente sull'hard rock, ma sarebbe una nicchia troppo ristretta e taglierebbe fuori una fetta di followers che hanno iniziato a seguirmi proprio perché amanti di questa mia poliedricità nei miei dj set.

La tua canzone preferita di sempre!?

Ne ho molte.. Ma se dovessi scegliere in assoluto la canzone della mia vita sceglierei IT'S A LONG WAY TO THE TOP IF YOU WANNA ROCK'N ROLL degli AC/DC... Perché per me è da sempre un inno a scalare la vetta del successo e non mollare mai se si vogliono raggiungere i propri sogni ed obiettivi! E poi aggiungo anche che Bon Scott, primo frontman degli AC/DC nonché cantante della canzone appunto, è il mio idolo assoluto e ce l'ho anche tatuato addosso. Più fan di così non si può!

Il tuo gruppo preferito di sempre!?

Ovviamente gli AC/DC, gruppo per eccellenza che più mi lega a mio papà, la persona per me più importante in assoluto che mi ha trasmesso fin da piccola questa immensa passione per la musica.

Cosa ti lega in maniera così forte al rock? nei tuoi live e anche nei tuoi post sul nostro blog traspare molto la passione che hai per questo genere che ti fa anche da stile di vita.

Come citato poc'anzi, fin da piccola grazie a mio papà Arnaldo nutro questa grandissima passione per la musica rock... E ne vado davvero fiera. Oltre alla musica, sempre grazie a lui ho ereditato la passione per la moto. Per me rock non è solo musica ma un vero e proprio stile di vita. Vivere senza mezzi termini la propria vita sempre al massimo, sempre grintosa e ottimista ogni giorno a 360'!

Quali sono i tuoi primi ricordi inerenti al rock?

I primi ricordi risalgono al lontano 96 quando all'età di 12 anni impazzivo ascoltando i Creedence, le sonorità graffianti degli Stones, di Hendrix, di Johnny Winter e del mitico boss Bruce Springsteen. Tutti vinili di mio padre chiaramente... Adoravo inoltre da impazzire Bowie da quando avevo visto le mie prime VHS dei film Labyrinth e Noi i ragazzi dello zoo di Berlino ed andavo completamente fuori di testa per Bryan Adams... Innamorata perdutamente del rock sulle note di Summer of 69! E poi c'erano i Cure e Billy Idol che ascoltavo sempre con mia cugina.. Quanti ricordi! Che nostalgia!! Brividi!

Se dovessi suonare soltanto un album nei tuoi Dj set,  quale sarebbe?


Beh senza alcun dubbio sceglierei sicuramente TNT degli AC/DC.

Hai avuto anche attestati di stima da un famoso magazine on line spagnolo, un bel pò di soddisfazione immaginiamo l'hai provata, non è mai facile varcare il confine italiano!

Guarda io ancora oggi non mi rendo conto di un successo così pazzesco, con sole 4 dirette improvvisate e mai provate prima arrivare a superare le 400'000 visualizzazioni si vede che la gente ha saputo cogliere in pieno il mio ottimismo e la mia genuinità verso questa immensa passione musicale, ed è esattamente l'unica cosa che volevo. Ne sono immensamente felice... I numeri parlano da soli, se consideriamo che la mia pagina pubblica ha già raggiunto quasi quota 20'000 followers e ho creato tutto questo completamente da sola, da totale autodidatta e senza alcun aiuto esterno ne introito economico. Mi sono davvero messa in gioco, ci ho sempre creduto e ora finalmente colgo i frutti di tanti sacrifici fatti finora! Addirittura il più famoso magazine spagnolo dedicato a questo panorama musicale specifico " El Cuartel del metal" mi ha dedicato un intero articolo online dopo aver visualizzato le mie dirette... Un'emozione unica e assoluta!

Qual'è il tuo scopo finale , l'obbiettivo che ti sei prefissata quando hai iniziato a suonare e scrivere di rock 'n  roll?

Di poter un giorno dire CE L'HO FATTA. Completamente da sola, senza aiuti, senza mezze vie e senza raccomandazioni. Arrivare completamente da sola, come ho sempre fatto finora! Solo ed unicamente con le mie forze, e ci sto mettendo davvero tutta me stessa per realizzarlo! Sono una dura, testarda ed ambiziosa, non mollo mai! Attualmente sto ricevendo ed attuando moltissime richieste di collaborazioni lavorative sia con brand di abbigliamento che band musicali a livello internazionale...dato che la mia pagina pubblica è seguita non solo in Italia ma da diverse parti del mondo. A breve inizierò anche un mio format indipendente attraverso una radio milanese ed il mio sogno è, ovviamente, poter essere contattata un giorno per lavorare in una radio rock nazionale famosa o poter condurre un mio programma su qualche canale TV. Sarebbe la realizzazione totale del sogno di una vita! E farò di tutto per arrivarci!


Grazie mille Elena e W il Rock!




Seguite le sue dirette su Facebook 




Vi ricordiamo che Ell'n' Rock è autrice e collaboratrice di Lez Rock quindi non perdetevi la sua rubrica su queste pagine! 

Commenti

Post popolari in questo blog

Cover! By @acarugini : L' Adagio di Albinoni

Tomaso Giovanni Albinoni è stato un compositore e violinista barocco, nacque a Venezia l’8 giugno del 1671 e vi morì il 17 Gennaio del 1751. Il suo ‘Adagio in Sol minore’ per archi e organo su due spunti tematici e su un basso numerato (Mi 26) e ribattezzato più semplicemente come ‘Adagio di Albinoni’, è in realtà una composizione del musicologo Remo Giazotto pubblicata nel 1958 dalla Ricordi. Esatto! Il famoso Adagio di Albinoni, non è di Albinoni! O meglio, non è tutta farina del suo sacco, ma andiamo per ordine… Remo Giazotto è stato un musicologo, compositore e biografo italiano ed è conosciuto soprattutto per il catalogo sistematico delle opere di Tomaso Albinoni. Durante le sue ricerche sul compositore veneziano, il musicologo trovò tra le macerie della biblioteca di Stato di Dresda, l'unica biblioteca a possedere partiture autografe albinoniane, i frammenti di un movimento lento di sonata (o di concerto) in sol minore per archi e organo. Giazotto dichiarò di aver "ricos

Waveofrock by @nico.free.life : Måneskin "chiaro di luna"

Buongiorno Rockers,allora siete pronti per questo viaggio nella musica rock Italiana...??? Questo articolo ho deciso di dedicarlo  ad una giovane ed emergente rock band italiana che ha trionfato agli Eurovision song contest con una ventata di puro  e fresco rock, portando l'Italia al primo posto in questo triste 2021. Loro si chiamano Måneskin....Chi sono i Måneskin...?? Sono un gruppo musicale rock italiano formatosi a Roma nel 2016 composto dalla voce di Damiano David,dal basso di Victoria De Angelis, dalla chitarra di Thomas Raggi e dalla batteria di Ethan Torchio. Sì sono fatti conoscere nel 2017 partecipando all'undicesima edizione del programma di X Factor,anche se sono arrivati alla seconda posizione hanno firmato un contratto con la Sony Music pubblicando l'EP "Chosen".  Nell' anno 2021 hanno vinto la 71°edizione del festival di Sanremo con il brano "Zitti e buoni" e con questo brano hanno vinto la manifestazione dell'Eurovision Song cont

Lez Punk by Jo : "What a Shame Mary Jane"

Hello Punkrockers! O come direbbe il protagonista di questo articolo, Ciao Fenomeni! Oggi vi presento un cantautore degno di nota e in particolare il suo singolo appena sfornato! Classe 1994, Luca Sammartino è un musicista pop punk lodigiano che si ispira a icone come Green Day e The Struts, ma anche ai classici Elvis Presley e Chuck Berry. Fin da ragazzino è appasionato al rock 'n' roll e tutt'oggi combatte per riportarlo in vita facendosi strada tra la discutibile musica del momento. Infatti nel 2018 decide di fondare 0371 Music Press insieme al suo amico Marco "Fapo" Fapani, un ufficio stampa che si occupa di organizzazione e promozione di eventi musicali. Grazie alla sua nuova band i Fenomeni pubblica il suo fantastico singolo "What a Shame Mary Jane". Con le sue energiche melodie pop punk che sembrano essere appena uscite da un album dei Green Day, Luca ci descrive quella sensazione di solitudine che si prova quando si realizza che quei momenti tran