Passa ai contenuti principali

Wave Of Rock by @nico.free.life : Depeche Mode

Buongiorno carissimi Rockers gli anni passano ma la buona musica resterà sempre l'icona del susseguirsi di epoche, mode, generazioni e stili,vuoi o non vuoi così è! Detto ciò oggi parlerò di una band tutt'altro che rock i Depeche Mode.


 Anno 1979 Vince Clarke fonda un nuovo gruppo con Martin Lee Gore che all'epoca era il leader di un'altra band underground chiamata i Norma and the Worms.La prima formazione fu la  French Look in seguito Composition of sound con l'arrivo di Andrew  Flecher . A questo punto mancava solo un frontman. Nel 1980 ascolta un giovanissimo David Gahan cantare cover di Bowie in un locale, così gli propone di unirsi alla formazione già presente,Gahan accetta,entra nella band e gli propone un nuovo nome .. i Depeche Mode; tratto da un omonima rivista di moda francese di quell'epoca (gazzettino di moda e non come tutti erroneamente confondono con moda veloce).


In quegli anni i Depeche vogliono sperimentare nuovi sound abbandonando gli strumenti acustici per dedicarsi a pieno alla musica elettronica. Fine 1980 la band esordisce  partecipando ad una compixlation la Some Bizzarre con il brano "Photographic". In seguito sotto la guida di Miller pubblicarono "Dreaming of me" che si piazzò al 57° posto nella classifica dei singoli, "New Life" all'11° posto nella UK Top 75, "Speck e Spell" album scritto da Clarke, molto da discoteca, "Just can't Get Enough, check divenne un tormentone popolare. 


Andato via Clarke, Gore riprese a scrivere per la band e nel 1982 i Depeche pubblicarono il loro secondo album, "A broken frame". Con il tour alle porte la band aveva l'esigenza di un secondo tastierista e così assunsero Alan Wilder. Formazione al completo, nessuno li fermerà più e uno dopo l'altro sforneranno dischi fino agli anni'90. Anno 1983 "Construction time again" contenente "Everything  conts " . Anno 1984 " People are people" dall' album " Some great reward" in 33 giri. 


Nell' Anno 1985 si conclude la prima fase della loro carriera con the Single (81/85).Il loro stile stava cambiando assumendo un aspetto buio e malinconico. Nell'anno 1986 comincia la seconda fase con Black celebration, toni cupi e gothic dark,che caratterizzano tutta la produzione seguente. Anno 1987 esce "Music for the masses" e "strange love", " never let me down again" e "behind the Wheel" e così consacrarono il loro successo al Rose Bowl di Pasadena.

 

Anno 1990 "Violator", contenente "  Enjoy the silence" e " Personal Jesus",qui le chitarre padroneggiavano il suono ottenendo così un enorme successo. Anno 1993 i Depeche Mode subiscono una forte crisi, Gahan rischia la vita e Wilder dopo 13 anni di collaborazione vuole mettersi a riposo. Ultimo album nel 2001 "exciter" prima della lunga pausa che si prenderanno.

 
Anno 2008 la band si riunisce per nuovi lavori e nell'anno 2009 esce "sounds of the universe", seguiranno nel 2013 "delta machine" e "Spirit" nel 2017. Un'altra storica band un altro pezzo di storia della musica e tantissimi problemi da affrontare e riuscire a risolvere,ma come ogni grande formazione che si rispetta ha contribuito a lasciare profonde impronte lungo il suo passaggio. Con un saluto carico di un buon Rock trasgressivo Nico.free.life 🤘vi da appuntamento al prossimo articolo,per voi eternamente rock ❣️

Commenti

Post popolari in questo blog

Cover! By @acarugini : L' Adagio di Albinoni

Tomaso Giovanni Albinoni è stato un compositore e violinista barocco, nacque a Venezia l’8 giugno del 1671 e vi morì il 17 Gennaio del 1751. Il suo ‘Adagio in Sol minore’ per archi e organo su due spunti tematici e su un basso numerato (Mi 26) e ribattezzato più semplicemente come ‘Adagio di Albinoni’, è in realtà una composizione del musicologo Remo Giazotto pubblicata nel 1958 dalla Ricordi. Esatto! Il famoso Adagio di Albinoni, non è di Albinoni! O meglio, non è tutta farina del suo sacco, ma andiamo per ordine… Remo Giazotto è stato un musicologo, compositore e biografo italiano ed è conosciuto soprattutto per il catalogo sistematico delle opere di Tomaso Albinoni. Durante le sue ricerche sul compositore veneziano, il musicologo trovò tra le macerie della biblioteca di Stato di Dresda, l'unica biblioteca a possedere partiture autografe albinoniane, i frammenti di un movimento lento di sonata (o di concerto) in sol minore per archi e organo. Giazotto dichiarò di aver "ricos

Waveofrock by @nico.free.life : Måneskin "chiaro di luna"

Buongiorno Rockers,allora siete pronti per questo viaggio nella musica rock Italiana...??? Questo articolo ho deciso di dedicarlo  ad una giovane ed emergente rock band italiana che ha trionfato agli Eurovision song contest con una ventata di puro  e fresco rock, portando l'Italia al primo posto in questo triste 2021. Loro si chiamano Måneskin....Chi sono i Måneskin...?? Sono un gruppo musicale rock italiano formatosi a Roma nel 2016 composto dalla voce di Damiano David,dal basso di Victoria De Angelis, dalla chitarra di Thomas Raggi e dalla batteria di Ethan Torchio. Sì sono fatti conoscere nel 2017 partecipando all'undicesima edizione del programma di X Factor,anche se sono arrivati alla seconda posizione hanno firmato un contratto con la Sony Music pubblicando l'EP "Chosen".  Nell' anno 2021 hanno vinto la 71°edizione del festival di Sanremo con il brano "Zitti e buoni" e con questo brano hanno vinto la manifestazione dell'Eurovision Song cont

intervista ai gallesi Tribeless!

Cominciamo dalla fondazione della band. Dove, quando e perché? La band si è formata quando Max (batteria) ha incontrato il nostro ex chitarrista su un sito web di musica nel 2017. Ci sono stati alcuni cambiamenti di formazione lungo il percorso, tuttavia ora abbiamo una solida formazione con cui andare avanti. Pensiamo che la vostra ultima canzone "F ormed by us " sia fantastica e meriti di essere ascoltata qui in Italia! Questo significa davvero molto per noi, siamo così felici che vi piaccia il nuovo singolo! Finora siamo stati assolutamente sopraffatti dalla risposta! Com'è la situazione del rock nel tuo paese? Quanto seguito ha? Il rock è molto vivo in Galles, con band come  Those Damn Crows e Florence Black che mostrano cosa può venire fuori da un piccolo paese come il Galles. Ha sicuramente un grande seguito, in tutte le fasce d'età, e con una così ampia varietà di "tipi" di rock oggigiorno, ce n'è per tutti i gusti. Raccontateci del vostro paese e