Passa ai contenuti principali

Intervista ai Sepsiss!


Partiamo dalla fondazione della band: dove, quando e perché?

 Melissa: I Sepsiss si sono formati per la prima volta nel 2010 quando ho incontrato William Savant tramite Craigslist.  All'epoca stavamo entrambi cercando di formare una band e io avevo risposto al suo annuncio.  Mi sono presentata per il provino nel suo vecchio scantinato scricchiolante a Manchester, NH.  Doveva esserci un'altra ragazza che  provava quello stesso giorno (credo che si chiamasse Ashley) e non si è mai presentata.  Quindi ho ottenuto la parte come cantante principale per la band.  Per quanto riguarda gli altri membri della band, abbiamo avuto più di 29 membri da quando ci siamo formati.  Penso che finalmente ora abbiamo la formazione giusta!  Abbiamo incontrato tutti gli altri tramite un amico di un amico, un altro annuncio di craigslist e persino attraverso la musica hip-hop

E il vostro ultimo album, "Almost 11"? secondo noi è incredibile e merita di essere ascoltato qui in Italia! 

 Melissa: Grazie mille! Lo apprezziamo davvero. "Almost 11", per noi, rappresenta lo spargimento dell'ego. È stato un nuovo modo per noi di portare la musica metal a nuovi ascolti . Lo consideriamo una sorta di impronta digitale sonora. Siamo il metal Dell gente, dopotutto.


Qual è il mood del Rock nel vostro paese, ha un grande seguito ?:

 Melissa: La musica rock è molto popolare qui in America. Direi che ha un grande seguito ... ma generi come Pop, Country e persino Hip-Hop lo superano ancora.

Raccontaci del tuo paese e delle tue origini come musicista. 

 Melissa: Da bambina, sono cresciuta circondata da musicisti e artisti. Mio padre suona la chitarra e allora aveva una rock band tutta sua. Mia madre era una ballerina. Ho anche due fratelli maggiori che suonerebbero heavy metal ogni secondo possibile. Quindi la musica era molto nel mio sangue. Non mi ci è voluto molto per realizzare, crescendo, che volevo creare una band tutta mia. Ho provato tutti gli strumenti , dalla chitarra, alla batteria e persino al pianoforte. Alla fine ho trovato il mio posto come cantante.



Qual è la tua opinione sul rock n roll? Pensi che sia ancora vivo ?:

 William: Pensiamo che la parte più forte della cultura sia la tradizione di questi individui unici che portano lì delle vite per imparare il mestiere. I musicisti si dedicano ed escono dalle zone di comfort per connettersi con il mondo. Penso che ci sia ancora molto rispetto, desiderio e richiesta per questa disciplina nel mondo dello spettacolo.

Quali sono i tuoi artisti preferiti ?:

 Melissa: Mi interessano band come Avenged Sevenfold, Evanescence, Halestorm, Heart, Epica, Asking Alexandria, In this Moment, Pantera, Michael Jackson e tanti altri...

Il nostro blog qui in Italia cerca di rendere il rock n roll la musica più ascoltata, hai un'opinione o qualche consiglio per questo ?:

William: Beh, possiamo solo sperare che si innamorino dell'energia e della terapia che derivano dalla cultura rock . Ciò coinvolge un sacco di ricordi e relazioni. Bisogna  ammirarne l'intero movimento .


Qual è stato il tuo momento o ricordo migliore in concerto ?:

 Melissa: Mi è davvero piaciuto suonare con alcuni artisti più grandi la scorsa estate (2019). Il solo fatto di essere su quel palco, le luci che si accendevano e la reazione del pubblico sono state sufficienti per far salire l'adrenalina. Abbiamo avuto la possibilità di suonare con artisti come David Ellefson, Puddle of Mudd e persino Static-X. Finora, posso dire che è stato uno dei nostri momenti migliori.


Raccontaci del tuo primo concerto:

 Melissa: Il primo concerto a cui sono mai stata è stato di un gruppo chiamato Drowning Pool. Ero ancora nella mia prima adolescenza ... forse 14 o 15 anni. Entrambi i miei fratelli maggiori mi hanno portato con loro e si sono anche spinti attraverso la folla solo per portarmi in prima linea. Anche le persone stavano facendo surf sulla folla, alcune di loro sono persino atterrate sulla mia testa perché non stavo guardando (mi sono venute addosso dal fondo). Inutile dire che è stato un vero spasso!

 Se dico rock n roll tu dici ?:

 William: Legami forti, ricordi profondi, luci brillanti e chitarre rumorose. La celebrazione della vita e delle vibrazioni.

Vi aspettiamo in Italia! Quando vorreste venire!?:

 Melissa: Immediatamente !! Haha, vorrei che potessimo. Purtroppo alcuni di noi hanno ancora bisogno del passaporto. Tuttavia, ci piacerebbe visitarla! Il nostro sogno è conquistare un giorno il mondo e viaggiare per il pianeta.

Grazie mille per l'intervista! 


English Interview

Starting with your band foundation - where, when, and why?!: 
Melissa: Sepsiss was first formed back in 2010 when I met William Savant through craigslist. We had both been looking to form a band at the time, and I had answered his ad. I showed up for the tryout in his creaky old basement in Manchester, NH. There was supposed to be another girl trying out that same day (I believe her name was Ashley), and she never showed up. So I landed the part as lead vocalist for the band. As for the other band members, we've been through about 29+ members since we first formed. I think we finally have the right line-up, however! We met everyone else either through a friend of a friend, another craigslist ad, and even through hip-hop music.

What about your last album, "Almost 11"? we think it is amazing and it deserves to be listened to here in Italy: 
Melissa: Thank you so much! We really appreciate that. "Almost 11", for us, represents the shedding of the ego. It was a new way for us to bring metal music to new ears. We consider it to be a sonic fingerprint of sorts. We are the people's metal, after all.

What is the mood about Rock in your country, does it have a large following?:
Melissa: Rock music is very popular here in America. I would say it does have a large following...but genres such as Pop, Country, and even Hip-Hop still outrank it. 

Tell us about your country and your origins as musicians:
Melissa: As a child, I grew up surrounded by musicians and performers. My father plays guitar and back then he had a rock band of his own. My mother was a dancer. I've also got two older brothers that would blare heavy metal every second they could. So music was very much in my blood. It didn't take me long to realize, as I grew up, that I wanted to start a band of my own. I tried every instrument under the sun from guitar, to drums and even piano. I eventually found my place with Vocals.



What is your opinion about rock n roll? Do you think it is still alive?:
William
We think the strongest part of the culture is the tradition of these unique individuals taking there lives to learn there craft. Musicians dedicate themselves and step out of there comfort zones to connect with the world. I think there is still a lot of respect, desire and demand for this displine and appitite for showmanship .

What are your preferred artists?:
Melissa: I take interest in bands such as Avenged Sevenfold, Evanescence, Halestorm, Heart, Epica, Asking Alexandria, In this Moment, Pantera, Michael Jackson, and so many more.

Our blog here in Italy tries to make rock n roll the most listened to music, do you have an opinion or any advice for it?:
William: Well, we can only hope that they fall in love with the energy and therapy that comes with the culture. It’s a ton of dedication and investment of memories and relationships. You have to admire the whole ride.

What was your best moment or memory in concert?:
Melissa: I really enjoyed playing with some bigger acts last summer (2019). Just being on that stage, the lights beaming down, and the crowd's reaction was enough to really get the adrenaline pumping. We had the chance to play with acts such as David Ellefson, Puddle of Mudd, and even Static-X. So far, I can say that was one of our best moments.

Tell us about your first concert:
Melissa: The first concert I've ever been to was a band called Drowning Pool. I was still in my early teens...maybe 14 or 15-years-old. Both of my older brothers took me along with them, and they even pushed themselves through the pit just so they could get me to the front. People were crowd surfing too, a few of them even landed on my head since I wasn't looking (they creeped up on me from behind). Needless to say, it was a blast!

If i Said rock n roll you say?:
William:
Strong bonds ,deep memories , bright lights and loud guitars . The celebration of life and vibration.

We are waiting for you in Italy! When would you like to visit?:

Melissa: Immediately!! Haha, I wish we could. A few of us unfortunately still need our passports. However, we would love to visit! It is our dream to one day take over the world and travel the planet.


Commenti

Post popolari in questo blog

Cover! By @acarugini : L' Adagio di Albinoni

Tomaso Giovanni Albinoni è stato un compositore e violinista barocco, nacque a Venezia l’8 giugno del 1671 e vi morì il 17 Gennaio del 1751. Il suo ‘Adagio in Sol minore’ per archi e organo su due spunti tematici e su un basso numerato (Mi 26) e ribattezzato più semplicemente come ‘Adagio di Albinoni’, è in realtà una composizione del musicologo Remo Giazotto pubblicata nel 1958 dalla Ricordi. Esatto! Il famoso Adagio di Albinoni, non è di Albinoni! O meglio, non è tutta farina del suo sacco, ma andiamo per ordine… Remo Giazotto è stato un musicologo, compositore e biografo italiano ed è conosciuto soprattutto per il catalogo sistematico delle opere di Tomaso Albinoni. Durante le sue ricerche sul compositore veneziano, il musicologo trovò tra le macerie della biblioteca di Stato di Dresda, l'unica biblioteca a possedere partiture autografe albinoniane, i frammenti di un movimento lento di sonata (o di concerto) in sol minore per archi e organo. Giazotto dichiarò di aver "ricos

Waveofrock by @nico.free.life : Måneskin "chiaro di luna"

Buongiorno Rockers,allora siete pronti per questo viaggio nella musica rock Italiana...??? Questo articolo ho deciso di dedicarlo  ad una giovane ed emergente rock band italiana che ha trionfato agli Eurovision song contest con una ventata di puro  e fresco rock, portando l'Italia al primo posto in questo triste 2021. Loro si chiamano Måneskin....Chi sono i Måneskin...?? Sono un gruppo musicale rock italiano formatosi a Roma nel 2016 composto dalla voce di Damiano David,dal basso di Victoria De Angelis, dalla chitarra di Thomas Raggi e dalla batteria di Ethan Torchio. Sì sono fatti conoscere nel 2017 partecipando all'undicesima edizione del programma di X Factor,anche se sono arrivati alla seconda posizione hanno firmato un contratto con la Sony Music pubblicando l'EP "Chosen".  Nell' anno 2021 hanno vinto la 71°edizione del festival di Sanremo con il brano "Zitti e buoni" e con questo brano hanno vinto la manifestazione dell'Eurovision Song cont

Lez Punk by Jo : "What a Shame Mary Jane"

Hello Punkrockers! O come direbbe il protagonista di questo articolo, Ciao Fenomeni! Oggi vi presento un cantautore degno di nota e in particolare il suo singolo appena sfornato! Classe 1994, Luca Sammartino è un musicista pop punk lodigiano che si ispira a icone come Green Day e The Struts, ma anche ai classici Elvis Presley e Chuck Berry. Fin da ragazzino è appasionato al rock 'n' roll e tutt'oggi combatte per riportarlo in vita facendosi strada tra la discutibile musica del momento. Infatti nel 2018 decide di fondare 0371 Music Press insieme al suo amico Marco "Fapo" Fapani, un ufficio stampa che si occupa di organizzazione e promozione di eventi musicali. Grazie alla sua nuova band i Fenomeni pubblica il suo fantastico singolo "What a Shame Mary Jane". Con le sue energiche melodie pop punk che sembrano essere appena uscite da un album dei Green Day, Luca ci descrive quella sensazione di solitudine che si prova quando si realizza che quei momenti tran