Passa ai contenuti principali

Wave Of Rock by@nico.free.life : Ozzy!

Buongiorno cari amici Rockers eccoci ad un nuovo appuntamento con un altro articolo tutto da leggere... oggi vi parlerò del "padrino dell'heavy metal"... Il principe delle tenebre... cantautore, compositore e attore britannico ed ex componente dei Black Sabbath....John Michael Osbourne... O come tutti lo chiamano.... Ozzy!


Nato il 3 dicembre del 1948, ha compiuto ben 72 anni,ad Aston, Birmingham, Regno Unito. Come vi ho già accennato poco fa' nel 1979 abbandona i Black Sabbath per intraprendere la sua carriera da solista, accompagnato da Lee Kerslake,ex Uriah Heep, alla batteria, Bob Deisley,dei Rainbow, al basso, Randy Rhoads chitarrista dallo stile innovativo e audace ( lo si evidenzia nel disco "Blizzard of Ozz") . 


Con il secondo album in preparazione Deisley  e Kerslake vengono rimpiazzati  uno dal batterista Tommy Aldridge e l'altro da Rudy Sarzo al basso. Si dice che Ozzy sia un tipo alquanto folle.... visto che nel 1982 ha "mozzicato" la testa di un pipistrello, per questo sono dovuti intervenire i sanitari per scongiurare la rabbia. 


Nello stesso anno perde la vita in un incidente aereo il bravissimo Randy Rhoads,che in seguito verrà sostituito dal chitarrista Brad Gillis. 

Con l'uscita di  "Speak of the devil" e "No rest for the wicked", live contenente anche alcuni pezzi dei Black Sabbath,la fine degli anni 80 verrà ricordata per il processo a Ozzy, accusato per l'istigamento di alcuni ragazzi al suicidio attraverso alcuni  suoi testi ma in seguito verrà scagionato. 


Sharon,sua moglie, diventa anche sua manager per poterlo aiutare a disintossicarsi dall'alcol e droghe che sono  un suo  grande problema  e che cita spesso nei testi delle sue canzoni. Anno 1986 "The ultimate sin", nel 1992 è costretto a rimandare il suo tour a causa di una frattura al piede, 1995 l'album "Ozzmosis" vende 3 milioni di copie in pochi mesi. 


Anno 1997 nasce "l'Ozz Fest" e nello stesso anno c'è una reunion dei Black Sabbath ma non c'è Word Bill. Nel 1998 i Black Sabbath sì riuniscono temporaneamente per l'album "Réunion",intanto la preparazione per un nuovo disco continua,in modo discontinuo ma si va avanti e ad Ottobre del 2001 esce "Down to earth". 

Il 2002 sì rivela disastroso tra perdite e malattie,esce un CD "the Osbourne Family album", nel 2003 Ozzy è vittima di un grave incidente e fortunatamente si riprende. Buon sangue non mente ed i suoi figli sono turbolenti e intemperanti...un po' come lo è stato lui...

Anno 2007 pubblica "Black Rain", un album serio e riflessivo, 2010 "Scream" e reunion della formazione originale dei Black Sabbath. 


Anno 2013 esce il 13° album, e in questo 2020 l'ultimo "Ordinary Man". È da anni che sì vocifera di un suo possibile addio alle scene ma per il momento, tra problemi di salute e rinvii causa covid, il principe delle tenebre non vuole mollare! 

Anche per questa volta il nostro viaggio si conclude qui....un abbraccio di cuore dalla vostra Nico.free.life ❣️ eternamente rock 🤟


Commenti

Post popolari in questo blog

Cover! By @acarugini : L' Adagio di Albinoni

Tomaso Giovanni Albinoni è stato un compositore e violinista barocco, nacque a Venezia l’8 giugno del 1671 e vi morì il 17 Gennaio del 1751. Il suo ‘Adagio in Sol minore’ per archi e organo su due spunti tematici e su un basso numerato (Mi 26) e ribattezzato più semplicemente come ‘Adagio di Albinoni’, è in realtà una composizione del musicologo Remo Giazotto pubblicata nel 1958 dalla Ricordi. Esatto! Il famoso Adagio di Albinoni, non è di Albinoni! O meglio, non è tutta farina del suo sacco, ma andiamo per ordine… Remo Giazotto è stato un musicologo, compositore e biografo italiano ed è conosciuto soprattutto per il catalogo sistematico delle opere di Tomaso Albinoni. Durante le sue ricerche sul compositore veneziano, il musicologo trovò tra le macerie della biblioteca di Stato di Dresda, l'unica biblioteca a possedere partiture autografe albinoniane, i frammenti di un movimento lento di sonata (o di concerto) in sol minore per archi e organo. Giazotto dichiarò di aver "ricos

Waveofrock by @nico.free.life : Måneskin "chiaro di luna"

Buongiorno Rockers,allora siete pronti per questo viaggio nella musica rock Italiana...??? Questo articolo ho deciso di dedicarlo  ad una giovane ed emergente rock band italiana che ha trionfato agli Eurovision song contest con una ventata di puro  e fresco rock, portando l'Italia al primo posto in questo triste 2021. Loro si chiamano Måneskin....Chi sono i Måneskin...?? Sono un gruppo musicale rock italiano formatosi a Roma nel 2016 composto dalla voce di Damiano David,dal basso di Victoria De Angelis, dalla chitarra di Thomas Raggi e dalla batteria di Ethan Torchio. Sì sono fatti conoscere nel 2017 partecipando all'undicesima edizione del programma di X Factor,anche se sono arrivati alla seconda posizione hanno firmato un contratto con la Sony Music pubblicando l'EP "Chosen".  Nell' anno 2021 hanno vinto la 71°edizione del festival di Sanremo con il brano "Zitti e buoni" e con questo brano hanno vinto la manifestazione dell'Eurovision Song cont

intervista ai gallesi Tribeless!

Cominciamo dalla fondazione della band. Dove, quando e perché? La band si è formata quando Max (batteria) ha incontrato il nostro ex chitarrista su un sito web di musica nel 2017. Ci sono stati alcuni cambiamenti di formazione lungo il percorso, tuttavia ora abbiamo una solida formazione con cui andare avanti. Pensiamo che la vostra ultima canzone "F ormed by us " sia fantastica e meriti di essere ascoltata qui in Italia! Questo significa davvero molto per noi, siamo così felici che vi piaccia il nuovo singolo! Finora siamo stati assolutamente sopraffatti dalla risposta! Com'è la situazione del rock nel tuo paese? Quanto seguito ha? Il rock è molto vivo in Galles, con band come  Those Damn Crows e Florence Black che mostrano cosa può venire fuori da un piccolo paese come il Galles. Ha sicuramente un grande seguito, in tutte le fasce d'età, e con una così ampia varietà di "tipi" di rock oggigiorno, ce n'è per tutti i gusti. Raccontateci del vostro paese e