Passa ai contenuti principali

Lez Punk by Jo : The Damned!

 Hello Punkrockers!

Oggi parliamo di una delle band fondatrici del punk inglese, non molto conosciuta ma molto influente, i Damned!


I membri del gruppo si conoscono intorno agli anni 70 a Londra e nel 76 Paul Halford, aka Johnny Moped, decide di mettere su una band che all'inizio cambierà svariate volte il suo nome. Sarà la famosa stilista punk Vivienne Westwood in persona ad affibbiargli il nome The Damned.

Nello stesso anno pubblicano il loro primo singolo "New Rose" dall'inconfondibile sound punk rock inglese.


Pian piano il gruppo inizia a farsi notare partecipando a vari festival come spalla ai Sex Pistols e ai Buzzcocks e alcuni mesi dopo ottengono un contratto con un'etichetta discografica.

Nel 77 pubblicano il primo album "Damned Damned Damned" il primo album punk rock ad essere pubblicato in Inghilterra che contiene cover di pezzi famosi come "Help" dei Beatles e "I Feel Altight" degli Stooges.

Per il secondo album "Music for Pleasure" invece chiedono aiuto proprio ai Pink Floyd, prima a Syd Barret e poi a Nick Mason che lo fa uscire nel novembre dello stesso anno.

E per citarne altri, per registrare il terzo album "Machine Gun Etiquette" del 79, i Damned si trovano in compagnia dei Clash che all'epoca registrano il loro famoso album "London Calling", infatti Joe Strummer e Mick Jones, membri dei Clash, fanno delle apparizioni in alcune tracce di Machine Gun Etiquette.

Nel corso degli anni il gruppo sperimenta altri generi musicali come garage rock e un accenno al gothic rock e con vari scioglimenti e seguenti reunion riescono a pubblicare ben altri 8 album fino al 2018, producendo musica ancora oggi.

Spero i Damned vi piacciano!

Saluti da Jo ;)

Punk's not dead.

Commenti

Post popolari in questo blog

Cover! By @acarugini : L' Adagio di Albinoni

Tomaso Giovanni Albinoni è stato un compositore e violinista barocco, nacque a Venezia l’8 giugno del 1671 e vi morì il 17 Gennaio del 1751. Il suo ‘Adagio in Sol minore’ per archi e organo su due spunti tematici e su un basso numerato (Mi 26) e ribattezzato più semplicemente come ‘Adagio di Albinoni’, è in realtà una composizione del musicologo Remo Giazotto pubblicata nel 1958 dalla Ricordi. Esatto! Il famoso Adagio di Albinoni, non è di Albinoni! O meglio, non è tutta farina del suo sacco, ma andiamo per ordine… Remo Giazotto è stato un musicologo, compositore e biografo italiano ed è conosciuto soprattutto per il catalogo sistematico delle opere di Tomaso Albinoni. Durante le sue ricerche sul compositore veneziano, il musicologo trovò tra le macerie della biblioteca di Stato di Dresda, l'unica biblioteca a possedere partiture autografe albinoniane, i frammenti di un movimento lento di sonata (o di concerto) in sol minore per archi e organo. Giazotto dichiarò di aver "ricos

Waveofrock by @nico.free.life : Måneskin "chiaro di luna"

Buongiorno Rockers,allora siete pronti per questo viaggio nella musica rock Italiana...??? Questo articolo ho deciso di dedicarlo  ad una giovane ed emergente rock band italiana che ha trionfato agli Eurovision song contest con una ventata di puro  e fresco rock, portando l'Italia al primo posto in questo triste 2021. Loro si chiamano Måneskin....Chi sono i Måneskin...?? Sono un gruppo musicale rock italiano formatosi a Roma nel 2016 composto dalla voce di Damiano David,dal basso di Victoria De Angelis, dalla chitarra di Thomas Raggi e dalla batteria di Ethan Torchio. Sì sono fatti conoscere nel 2017 partecipando all'undicesima edizione del programma di X Factor,anche se sono arrivati alla seconda posizione hanno firmato un contratto con la Sony Music pubblicando l'EP "Chosen".  Nell' anno 2021 hanno vinto la 71°edizione del festival di Sanremo con il brano "Zitti e buoni" e con questo brano hanno vinto la manifestazione dell'Eurovision Song cont

Lez Punk by Jo : "What a Shame Mary Jane"

Hello Punkrockers! O come direbbe il protagonista di questo articolo, Ciao Fenomeni! Oggi vi presento un cantautore degno di nota e in particolare il suo singolo appena sfornato! Classe 1994, Luca Sammartino è un musicista pop punk lodigiano che si ispira a icone come Green Day e The Struts, ma anche ai classici Elvis Presley e Chuck Berry. Fin da ragazzino è appasionato al rock 'n' roll e tutt'oggi combatte per riportarlo in vita facendosi strada tra la discutibile musica del momento. Infatti nel 2018 decide di fondare 0371 Music Press insieme al suo amico Marco "Fapo" Fapani, un ufficio stampa che si occupa di organizzazione e promozione di eventi musicali. Grazie alla sua nuova band i Fenomeni pubblica il suo fantastico singolo "What a Shame Mary Jane". Con le sue energiche melodie pop punk che sembrano essere appena uscite da un album dei Green Day, Luca ci descrive quella sensazione di solitudine che si prova quando si realizza che quei momenti tran