Passa ai contenuti principali

Rock 'n roll angel by Raina: TicketOne e i problemi dei rimborsi

 


Molti settori stanno risentendo di questa emergenza sanitaria, come ad esempio ristorazione, spettacolo ed eventi. Ci tenevo a parlare della questione inerente all’ organizzazione di eventi e concerti: recentemente è scoppiata sul web una bufera in merito al mancato risarcimento dei concerti annullati da parte di TicketOne ( per chi non lo sapesse, si tratta di una società italiana fondata nel 1998, operante nel settore di ticketing/ biglietteria per eventi inerenti allo spettacolo, cultura, musica, arte e sport in ambito nazionale e internazionale).

Questa pandemia è stata un “lutto” per il mondo musicale, che ha visto molti eventi lasciati in stand by. Tantissime persone hanno acquistato i biglietti su TicketOne, prima e durante il lockdown a Marzo 2020,  con la speranza che nel periodo estivo si potesse tornare alla normalità visto che la situazione covid stava leggermente migliorando.

E' stata creata una raccolta di firme di protesta a TicketOne per il mancato rimborso e per la scarsa chiarezza negli aggiornamenti.

La cosa che ha scaturito una vera e propria rivolta sul web è che per procedere al rimborso, viene richiesta la registrazione e la presa d'atto dell’informativa relativa al trattamento dei dati personali da parte della società. Inoltre, vengono forniti dei voucher sostitutivi per altri spettacoli da riutilizzare nuovamente, a cui spesso il pubblico non è interessato.

Tramite il decreto legge 19/5/2020 n.34 era stata data la possibilità di convertire in risarcimento monetario i concerti annullati o rinviati ed era stata data una scadenza per l’utilizzo del voucher entro 18 mesi. La situazione era che, molti punti vendita chiusi definitivamente o temporaneamente sospesi, non potevano eseguire direttamente il rimborso dei biglietti per eventi annullati o posticipati causa COVID-19.I clienti in possesso di tali biglietti che intendevano chiedere il rimborso, si dovevano avvalere di una procedura alternativa, richiedendo il rimborso direttamente alla società. Ma per un colosso come TicketOne il risarcire migliaia di persone si è presentata una cosa difficile da gestire.

Molte persone commentando sul web dichiarano che sono state fatte promesse che poi non sono state mantenute. Sui social sono stati creati molteplici gruppi di protesta, dove è stato innalzato tale disagio, chiedendo anche l’aiuto del programma televisivo Striscia la Notizia per poter rendere più visibile questo avvenimento.


Clicca qui per leggere l'articolo

 La gente riferisce di sentirsi tradita, altri, riconoscono l’aiuto di TicketOne nella riconversione del biglietto in un voucher. Per questo disagio, molti hanno iniziato ad acquistare biglietti per eventi da fornitori e società estere, come ad esempio Lippu.fi, e ciò ha creato una discesa economica ulteriore per l ‘Italia.

La musica è un settore molto colpito dalla crisi ed è giusto che con il contributo di ognuno di noi si ritorni alla normalità quanto meno possibile.

Commenti

Post popolari in questo blog

Cover! By @acarugini : L' Adagio di Albinoni

Tomaso Giovanni Albinoni è stato un compositore e violinista barocco, nacque a Venezia l’8 giugno del 1671 e vi morì il 17 Gennaio del 1751. Il suo ‘Adagio in Sol minore’ per archi e organo su due spunti tematici e su un basso numerato (Mi 26) e ribattezzato più semplicemente come ‘Adagio di Albinoni’, è in realtà una composizione del musicologo Remo Giazotto pubblicata nel 1958 dalla Ricordi. Esatto! Il famoso Adagio di Albinoni, non è di Albinoni! O meglio, non è tutta farina del suo sacco, ma andiamo per ordine… Remo Giazotto è stato un musicologo, compositore e biografo italiano ed è conosciuto soprattutto per il catalogo sistematico delle opere di Tomaso Albinoni. Durante le sue ricerche sul compositore veneziano, il musicologo trovò tra le macerie della biblioteca di Stato di Dresda, l'unica biblioteca a possedere partiture autografe albinoniane, i frammenti di un movimento lento di sonata (o di concerto) in sol minore per archi e organo. Giazotto dichiarò di aver "ricos

Waveofrock by @nico.free.life : Måneskin "chiaro di luna"

Buongiorno Rockers,allora siete pronti per questo viaggio nella musica rock Italiana...??? Questo articolo ho deciso di dedicarlo  ad una giovane ed emergente rock band italiana che ha trionfato agli Eurovision song contest con una ventata di puro  e fresco rock, portando l'Italia al primo posto in questo triste 2021. Loro si chiamano Måneskin....Chi sono i Måneskin...?? Sono un gruppo musicale rock italiano formatosi a Roma nel 2016 composto dalla voce di Damiano David,dal basso di Victoria De Angelis, dalla chitarra di Thomas Raggi e dalla batteria di Ethan Torchio. Sì sono fatti conoscere nel 2017 partecipando all'undicesima edizione del programma di X Factor,anche se sono arrivati alla seconda posizione hanno firmato un contratto con la Sony Music pubblicando l'EP "Chosen".  Nell' anno 2021 hanno vinto la 71°edizione del festival di Sanremo con il brano "Zitti e buoni" e con questo brano hanno vinto la manifestazione dell'Eurovision Song cont

intervista ai gallesi Tribeless!

Cominciamo dalla fondazione della band. Dove, quando e perché? La band si è formata quando Max (batteria) ha incontrato il nostro ex chitarrista su un sito web di musica nel 2017. Ci sono stati alcuni cambiamenti di formazione lungo il percorso, tuttavia ora abbiamo una solida formazione con cui andare avanti. Pensiamo che la vostra ultima canzone "F ormed by us " sia fantastica e meriti di essere ascoltata qui in Italia! Questo significa davvero molto per noi, siamo così felici che vi piaccia il nuovo singolo! Finora siamo stati assolutamente sopraffatti dalla risposta! Com'è la situazione del rock nel tuo paese? Quanto seguito ha? Il rock è molto vivo in Galles, con band come  Those Damn Crows e Florence Black che mostrano cosa può venire fuori da un piccolo paese come il Galles. Ha sicuramente un grande seguito, in tutte le fasce d'età, e con una così ampia varietà di "tipi" di rock oggigiorno, ce n'è per tutti i gusti. Raccontateci del vostro paese e