Passa ai contenuti principali

Intervista, dalla Grecia i Bad Habits!


Partiamo dalla fondazione della band dove, quando e perché ?!

Ciao Lez Rock! Il progetto Bad Habits è iniziato intorno all'autunno del 2018, ad Atene, in Grecia. Abbiamo fatto delle prove per divertirci, suonando alcune delle nostre canzoni preferite di Motorhead, Runaways, ecc. Si è trasformata in una band a tutto tondo quando abbiamo scritto la nostra prima canzone ("California") e ne abbiamo capito il potenziale.

Che ci dite della canzone "Let it Roll"? Grande ritmo, veramente piacevole, è fantastica!

Grazie per le gentili parole! "Let it Roll" è stato un tentativo di scrivere una canzone il più vicino possibile al classico suono Hard Rock, inclusi tutti gli elementi divertenti che hanno reso grande questa musica in primo luogo senza perdere il nostro tocco personale. Ci auguriamo che vi piaccia tanto quanto noi!


Qual è l'atmosfera del Rock nel tuo paese, ha molto seguito?

Fortunatamente la musica rock è diventata popolare in Grecia negli ultimi dieci anni. Una scena molto forte in rock stoner e metal estremo ha sicuramente aiutato, poiché sempre più band hanno visto che il duro lavoro alla fine ripaga. Ora siamo fortunati ad avere una forte scena underground, che copre la maggior parte dei sottogeneri di rock, punk e metal, e alcune nuove band molto eccitanti.


Raccontateci del vostro paese e delle origini come musicisti.

Bene, la Grecia è un paese bellissimo ma in un momento davvero strano della sua storia. Negli ultimi dieci anni sono sorti seri problemi economici e sociali, ma speriamo che il nostro paese alla fine ritroverà la sua strada. La maggior parte di noi ha un background musicale fin dalla tenera età, ma le nostre origini non erano in linea con la cultura popolare greca. Ad esempio, i miei genitori mi hanno cresciuto con musica blues / jazz / rock, dandomi la possibilità di approfondire presto artisti straordinari.

Qual è la vostra opinione sul rock n roll? Pensate che sia ancora vivo?

La musica "con chitarra elettrica" è ancora molto viva, forse anche più di qualche anno fa. Si è appena spostata da band tradizionali ad artisti nuovi e più freschi, e questa è l'unica strada da percorrere. Nessuna forma d'arte può continuare a prosperare solo mungendo i classici, ha bisogno di sangue fresco. E il Rock lo ha già fatto per molto tempo.

Il nostro blog qui in Italia cerca di fare del rock n roll la musica più ascoltata dai più giovani, avete un'opinione o un consiglio per questo?

Continua a fare ciò che ami! Se sei fedele a te stesso e al tuo scopo, le persone alla fine lo notano e lo rispettano. Non vivrai il periodo più facile del mondo, ma almeno alla fine sarai contento. E sì, ciò che conta di più è il pubblico più giovane. È il cuore e l'anima della nuova musica.


Quali sono i momenti più belli di un vostro concerto?

Purtroppo, a causa della pandemia non siamo ancora stati in grado di suonare un concerto dal vivo. È una cosa di cui non vediamo l'ora.

I vostri artisti preferiti?

Ebbene, i nostri gusti vanno da Discharge a Hanoi Rocks, da Distillers a All Shall Perish. Ma abbiamo alcuni artisti preferiti comuni come i Kill Cheerleader o i Motorhead.

Se dicessi rock n roll, dite?

LONG LIFE!

Vi aspettiamo in Italia! Quando vorreste venire?

Prima è meglio è! Seriamente, non appena questa pandemia sarà alle nostre spalle, i concerti saranno la nostra priorità numero uno. Speriamo di trovarci presto, ragazzi e di passare una fantastica serata!



-------English Version----

 Starting with your band foundation where, when and why?!

Hello Lez Rock! Bad Habits started around the fall of 2018, in Athens, Greece. We had some rehearsals for fun in between other projects, just playing some of our favorite songs from Motorhead, Runaways, etc. It turned into a full-on band when we wrote our first song (“California”) and realised the potential.


How about your Song "Let it Roll" ? , we think is amazing and it deserve to be listen here in Italy


Thank you for your kind words! “Let it Roll” was an attempt to write a song as close to the classic Hard Rock sound as it can get, including all the fun elements that made this music great in the first place without losing our personal touch. We hope you guys enjoy it as much as we do!


What is the mood about Rock in your country, it have a lot of following?


Fortunately Rock music has risen in popularity in Greece over the past decade. A very strong scene in stoner rock & extreme metal certainly helped, as more & more bands saw that hard work DOES pay off in the end. We are now lucky to have a strong underground scene, covering most subgenres of rock, punk & metal, and some very exciting new bands. 


Tell us about your country and your origins as musicians.


Well, Greece is a beautiful country but in a really weird time in its history. Serious economic and social problems have risen throughout the past decade, but we hope that our country will eventually find its way again. Most of us have a background in music from a very young age, but our origins didn’t align with the Greek folk culture. For example, my parents raised me on blues/jazz/rock music, giving me the chance to delve into amazing artists early on.


How is your opinion about rock n roll? You think is still alive?


Guitar music is still much alive, maybe even more than a few years ago. It has just moved from legacy bands to new and fresher artists, and this is the only way forward. No art form can continue to thrive just by milking the classics, it needs fresh blood. And Rock already did that for a long long time.


Our blog here in Italy try to make rock n roll the most listened music,in the youngest people, do you have an opinion or advice for it? 


Just keep on doing what you love! If you are true to yourself and your purpose, people eventually take notice and respect it. You won’t have the easiest time in the world, but at least you’ll be content in the end. And yes, what matters most is the younger audience. It is the heart & soul of new music.


What are the Best moment in your concert? 


Sadly, due to the pandemic we haven’t been able to play a concert yet. It’s something we look forward to.


What are you prefer artist?


Well, our tastes range from Discharge to Hanoi Rocks to the Distillers to All Shall Perish. But we do have some common favorites like Kill Cheerleader or Motorhead.


Tell us about your first concert. 


Same as above-still no concerts sadly.


If i Said rock n roll you say? 


Long live!


We wait you in Italy! When do you Like to come? 


The sooner the better! On a more serious note, as soon as this pandemic is behind us, gigs are going to be our no1 priority. We hope we visit you guys soon and have a great night out.


Commenti

Post popolari in questo blog

Intervistiamo i Reasons Behind!

Ciao, innanzitutto grazie per concederci questa intervista. Iniziamo. La prima domanda riguarda la vostra storia con il mondo del rock, come lo avete scoperto,e come vi ci siete innamorati? Considerato che l’età dei membri della band varia parecchio, la risposta a questa domanda non può essere univoca, perché ciascuno di noi ha vissuto una fase diversa della continua evoluzione del rock, anche se magari solo per qualche anno. Il nostro chitarrista Gabriele, ad esempio, è degli anni 80 e ha vissuto il periodo in cui il video musicaleè diventato mainstream, scoprendo band come Europe, Queen o anche Bon Jovi. Michele (il bassista) fa parte di una famiglia in cui non è il solo musicista, quindi la musica lo ha accompagnato fin dalla tenera età, mentre per il nostro batterista Andrea la cosa è stata un po’ più di stomaco, visto che comprò il suo primo CD degli Iron Maiden perché attirato dalla copertina. Elisa è invece un caso un po’ più particolare, essendosi avvicinata al mondo del rock/m

ELL'nRock la nuova rubrica di Elena Strizzolo

Elena Strizzolo: la rockmodel che sta facendo impazzire i social... Vantando un seguito di oltre 50mila followers totali tra Facebook e Instagram, nei quali è molto seguita e stimata proprio per la sua genuinità, schiettezza e determinazione.  Nata in Veneto da mamma veneta e papà friulano, Elena è da sempre appassionatissima di musica rock, e vanta esperienze artistiche nel campo musicale come speaker radiofonica, fotomodella InkModel/ Rockmodel/Bikermodel, influencer per brand di abbigliamento, presentatrice di concerti rock e metal, programmi TV, ballerina, promoter e supporter di importanti eventi nazionali ed internazionali, inoltre ha lavorato anche come commessa di merchandise rock a Londra e il suo sogno è quello di poter unire la sua grande passione per la musica rock ad una vera e propria professione e farne di essa un lavoro a tutti gli effetti.  Elena inoltre ha da poco ultimato il corso per diventare dj e dj producer ed è pronta ad affacciarsi a questa

Lez Punk by Jo : Riot Grrrl, Bikini Kill!

Hi Punkrockers ! Dato che questo 25 novembre sarà la giornata mondiale contro la violenza sulle donne ho pensato di portarvi un articolo un po' speciale ;) Voglio parlare del movimento Riot Grrrl e delle sue principali band. Questo movimento ha origine negli anni 90 nelle zone di Washington e comprende tutte quelle punk rock band che trattavano quasi esclusivamente temi come femminismo, stupro, abusi domestici e sessismo. Pochi anni dopo la sua nascita questo nuovo entusiasmo andava spegnendosi ma comunque la sua influenza è presente sia nella cultura indie sia in alcune band di oggi. Uno dei principali gruppi delle Riot Grrrl sono le uniche Bikini Kill, coloro che hanno dato vita a questo movimento. Si formarono a Washington negli anni '90 e sono famose per lo più per loro tipica frase che ripetevano a squarciagola a ogni concerto "Girls to the front" che invitava le donne a stare sotto il palco dando loro così maggiore autorità. Sono riconosciute anche per le loro f