Passa ai contenuti principali

LaRagazza del Rock ALLA SCOPERTA DEI LUOGHI DEL ROCK!

Ciao Amici Rockettari, 

eccomi ancora qui, stavolta vi porto a spasso con me!

Parliamo di luoghi “ROCK”.

Possono essere concerti, stadi, strade o Hotel, poco importa… vengono ricordati nell’immaginario collettivo  poiché è successo qualcosa di veramente sensazionale e che ha cambiato la storia.

In attesa di poter riprendere a viaggiare normalmente, di essere liberi di prendere un aereo per finire chissà dove, facciamoci un bel tour nei luoghi più famosi del rock!

Questo è l’itinerario:

per rendere giustizia rechiamoci in primis dove è nato il genere: 

STATI UNITI D’AMERICA: 

OHIO – CLEVELAND: il Rock & Roll Hall of Fame è un museo alla memoria dei più importanti artisti e  personalità della musica: Elvis Presley, Jerry Lee Lewis, Buddy Holly, Chuck Berry…. 

Tra le mostre temporanee vi cito alcuni degli artisti meglio rappresentati come Elvis Presley, The Who, John, Lennon, U2, Bob Dylan, The Clash.

Per prendere un po’ di sole, ci spostiamo in CALIFORNIA – EL CERRITO: La “Metallimansion”: i Metallica vissero qui per un periodo (1983-1986)

Poi si spostarono a New York per incidere Kill ‘em all.

Mentre ritorniamo verso casa (perché l’America è bella tutta ma molto cara come vita), tutti gasati di aver visto la patria del Rock, facciamo una sosta d’obbligo in Irlanda al teatro Ulter Hall, in Bedford Street  mentre ascoltiamo con gli auricolari “Stairway to Heaven” dei Led Zeppelin, ricordandoci che qui fu il  primo luogo dove è stata suonata dal vivo. Sorseggiando una buonissima birra scura (se non adori la Guiness puoi anche non leggere questo articolo!) 


Ora voliamo nel: REGNO UNITO: dove dovremmo passare almeno una settimana solo a 

LONDRA: 23 Brook Street: La casa museo di Jimi Hendrix… i muri parlano … non sentite? “Purple Haze” now playing!

Sempre a Londra, 23 Heddon Street, facciamo una foto per ricordare David Bowie, come lui fece per il suo album: “The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars”, tanto per renderci protagonisti, anche se di impareggiabile livello.

Passiamo a rendere un omaggio al genere Punk in 430 King’s Road. Nel 1975 Vivienne WestWood e 

Malcolm McLaren aprirono qui il loro negozio “Sex” che ispirò i Sex Pistols nella scelta del nome della band. 

Il negozio esiste ancora ma ha cambiato nome in “World’s End”. 


TEMPO LIBERO: chi vuole può andare a visitare 1 Logan Place dove per tantissimi anni ha vissuto Freddy Mercury oppure ad Abbey Road per attraversare la strada sulle strisce pedonali come i Beatles.


 Punto di Ritrovo da: Cart & Horses Il pub che ha visto nascere gli Iron Maiden, al numero 1 di Maryland Point (East London). Il Cart & Horses è ancora aperto e offre musica live. 

Finita la performance di una band che ha suonato tutto l’album Killers andiamo in

EUROPA: 

FRANCIA: 

-PARIGI: Non possiamo non rendere omaggio ad un grande: Jim Morrison.

Il cantante dei “The Doors” riposa nel Cimitero de Pére Lachaise di Parigi, un luogo che molti parigini utilizzano come parco. Vi è stato anche girato un film “Holy Motors” con Eva Longoria! Ero presente al momento di alcune riprese – co protagonista ovviamente -, non il massimo come film ma comunque dopo aver visto qualche spezzone, possiamo recarci in:

GERMANIA: 

-HEIDELBERG: La prima tournée degli Scorpions nel 1972, per presentare il loro primo album: Lonesome Crow Tour. Nonostante non siano rimasti molti “reperti” di questo spettacolo, i fans del gruppo possono visitare la sala concerti (Kongresshaus Stadthalle Heidelberg). Le coppiette possono ballare un lento sulle  note di “Still loving you”.

Per concederci una bella dormita sulla via del ritorno: chi non è mai stato in un Hard Rock Cafè/Hotel… ?! 

Sono un must da visitare nelle città in cui sono presenti, non solo perché si mangia e si beve da Rockstar ma poiché al loro interno è possibile vedere ad esempio le chitarre degli artisti o alcuni degli abiti indossati durante gli show.






Eccoci di ritorno, 

ITALIA:

Come luoghi rock se la contendono 2 Big della musica rock nostrana: 

- CAMPOVOLO (EMILIA ROMAGNA): All’aeroporto di Campovolo nel 2005, Luciano Ligabue tenne uno dei suoi più grandi concerti. Si spera in una replica una volta finita questa dannata pandemia.

- MODENA PARK (EMILIA ROMAGNA): CHE DIRE ?! ABBIAMO UN PRIMATO: VASCO,

220.000 PERSONE IL PIU’ GRANDE CONCERTO DELLA STORIA, NEL MONDO.

Si sa che quando vogliamo fare le cose le facciamo bene ed in grande!

Bene ragazzi, questi sono alcuni dei più significativi…

Ovviamente io considero luoghi rock tutti quei locali, pub dove si possono esibire le band dal vivo, quindi alcuni sono vicini anche alle nostre case se il nostro budget personale non ci permette di andare troppo lontano.

Resta sempre un luogo gratuito: il nostro bagno di casa, quello contiene i nostri peggiori segreti in fatto di performance di danza e di canto!

E’ STATO UN BEL VIAGGETTO con la fantasia, grazie per la Vostra Compagnia!

HO DIMENTICATO QUALCHE POSTO? Sicuramente…perciò SCRIVETELO QUI nei commenti,

Su INSTAGRAM, taggate me e @lezrockblog (che ringrazio sempre) indicando un LUOGO ROCK con post, stories, e mettendo una canzone! Chi ha visitato qualche posto citato nell’articolo condivida con noi una foto, ci faccia sognare!

#stayrock! #LaRagazzadelRock 

@lara_gabba / LaRagazza Rock

BIO LARA GABBA:

Ciao Rockers!

Sono una Ragazza Rock,

una comune mortale, con la passione per la musica “pesante”.

Se vuoi delle buone Rock Vibes seguimi su Instagram nelle Stories al Lunedì e Venerdì.

Trovi le R.V. passate nelle storie in evidenza!

Per qualsiasi altra info contattami in DM.

Grazie

Nota dall’autore: i pareri espressi sono stati presi e citati dalle fonti descritte, ogni altro parere è 

dell’autore.

Se vuoi saperne di più queste sono state le mie Fonti :

https://www.tgtourism.tv/2017/04/31223-31223/

https://cameranation.it/modena-park-foto-concerto

https://www.cartandhorses.london/iron-maiden/

http://worldsendshop.co.uk

Commenti

  1. Mi manca tutto..in compenso ho visto gli Abbey Road Studios dall'interno, per registrare un brano con la mia band 😊

    Parlando di Italia e Vasco fece anche un altro concerto gigante 400mila spettatori in una distesa di terra a Catanzaro, non lo nominano spesso perché fu un concerto gratuito.

    RispondiElimina
  2. Mi manca tutto..in compenso ho visto gli Abbey Road Studios dall'interno, per registrare un brano con la mia band 😊

    Parlando di Italia e Vasco fece anche un altro concerto gigante 400mila spettatori in una distesa di terra a Catanzaro, non lo nominano spesso perché fu un concerto gratuito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai registrato agli Abbey Roads? Wow! Complimenti #geminibandofficial ..d'ora in avanti vi paragonero' ai mitici Beatles!

      Vero hai ragione, nel 2004! Me lo sono perso... speriamo che replichi perche'dopo un periodo come questo ci meritiamo un po' di live!

      Grazie mille per il commento!

      Lara
      #stayrock #LaRagazzadelRock

      Elimina
  3. Graandee!! Non conoscevo molte cose ! Mi è sembrato di spostarmi in ogni posto ed esserci!
    Graziee!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio contenta di essere riuscita a portarti con me in questo viaggio super rock!
      Era proprio il mio intento farti emozionare!

      Grazie a te per avermi detto la tua!

      #LaRagazzadelRock #STAYROCK

      Elimina
  4. Wow, Wow, Wow! Complimenti! Senza parole! Interessantissimo! Non c'è da aggiungere altro! Sei fantastica e si vede che ti piace tantissimo quello che fai! Sei veramente Rock! GRANDE LAURA! Grande stima per te! 🤘🏻🤘🏻🤘🏻🔝🔝🔝😉😉😉😘😘😘

    RispondiElimina
  5. Grazie per i super complimenti!
    Sono contenta che si percepisca la passione che ci metto!
    Resta connesso/a ...arriveranno altri pezzacci interessanti!
    Un mega saluto Rock
    Lara
    #LaRagazzadelRock #Stayrock

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

ELL'nRock la nuova rubrica di Elena Strizzolo

Elena Strizzolo: la rockmodel che sta facendo impazzire i social... Vantando un seguito di oltre 50mila followers totali tra Facebook e Instagram, nei quali è molto seguita e stimata proprio per la sua genuinità, schiettezza e determinazione.  Nata in Veneto da mamma veneta e papà friulano, Elena è da sempre appassionatissima di musica rock, e vanta esperienze artistiche nel campo musicale come speaker radiofonica, fotomodella InkModel/ Rockmodel/Bikermodel, influencer per brand di abbigliamento, presentatrice di concerti rock e metal, programmi TV, ballerina, promoter e supporter di importanti eventi nazionali ed internazionali, inoltre ha lavorato anche come commessa di merchandise rock a Londra e il suo sogno è quello di poter unire la sua grande passione per la musica rock ad una vera e propria professione e farne di essa un lavoro a tutti gli effetti.  Elena inoltre ha da poco ultimato il corso per diventare dj e dj producer ed è pronta ad affacciarsi a questa

Lez Punk by Jo : Riot Grrrl, Bikini Kill!

Hi Punkrockers ! Dato che questo 25 novembre sarà la giornata mondiale contro la violenza sulle donne ho pensato di portarvi un articolo un po' speciale ;) Voglio parlare del movimento Riot Grrrl e delle sue principali band. Questo movimento ha origine negli anni 90 nelle zone di Washington e comprende tutte quelle punk rock band che trattavano quasi esclusivamente temi come femminismo, stupro, abusi domestici e sessismo. Pochi anni dopo la sua nascita questo nuovo entusiasmo andava spegnendosi ma comunque la sua influenza è presente sia nella cultura indie sia in alcune band di oggi. Uno dei principali gruppi delle Riot Grrrl sono le uniche Bikini Kill, coloro che hanno dato vita a questo movimento. Si formarono a Washington negli anni '90 e sono famose per lo più per loro tipica frase che ripetevano a squarciagola a ogni concerto "Girls to the front" che invitava le donne a stare sotto il palco dando loro così maggiore autorità. Sono riconosciute anche per le loro f