Passa ai contenuti principali

Intervista dal Brasile : Thales Carosia dei Inanimalia!


Ciao e grazie per l'intervista. Thales Carosia: Ciao! Grazie per l'invito e per averci ospitato dai Inanimalia!


A partire dalla fondazione della tua band dove, quando e perché?! La band ha iniziato a Ribeirão Preto – SP in Brasile alla fine del 2015, con me e il nostro ex chitarrista Rafael Cazuza. Qualche tempo dopo, abbiamo iniziato a suonare con Alessandra alla voce e abbiamo iniziato a preparare le canzoni che sono diventate il nostro primo materiale, chiamato “A Message”. Ci siamo incontrati all'USP (Università di San Paolo) e la band inizialmente ha proposto un suono più diretto. Dopo aver completato il nostro primo EP, il batterista Vagner Venâncio si è unito alla band. Da questa formazione nacque l'album Intrínseco e poi Rafael Cazuza lasciò la band. Attualmente abbiamo Victor Prado e Marcelo Gratão alle chitarre.


Che ne dici della tua ultima canzone "Homo Divinus"? , pensiamo sia fantastico e meriti di essere ascoltata qui in Italia. Grazie, sono contento che la canzone ti sia piaciuta! È il mio brano preferito degli ultimi che abbiamo pubblicato. Questa canzone nasce dalla necessità di sperimentare elementi che non erano ancora presenti nelle nostre canzoni, come riff lenti, melodie, voce lirica e chitarra pulita. Quando ho iniziato a scriverlo, stavo cercando un mix di stili, riff Doom e Death Metal, fingerstyle e così via. I suoi testi parlano della questione del mondo umano e del mondo divino, dell'uomo che ha creato Dio a sua immagine e somiglianza e di come questo gli causi sofferenza, con pregiudizio, colpa e controllo. Inoltre è bello notare che, in più di una religione, il frutto sacro è la luce, la conoscenza. Quindi, il messaggio è focalizzato su questa relazione confusa tra umano e divino, su come interagisce nelle relazioni e nella conoscenza umane.




Qual è l'atmosfera del Rock nel tuo paese, ha molto seguito? Credo che ci sia molto pubblico, sempre. Ma è più una nicchia, non è più uno degli stili principali che appare sui media, come prima. Tuttavia, abbiamo grandi band attive e con molto pubblico. Il Brasile ha molte band fantastiche, come Tuatha de Danan, Sepultura, Angra. Ci sono nuovi suoni che ho ascoltato molto, come Inherence o Weedevil, che sono molto creativi.


Raccontaci del tuo paese e delle tue origini come musicisti. Il Brasile è un paese molto ricco musicalmente, sia nel rock/metal che in altri stili tradizionali, come il samba o la bossa nova. Al di fuori del metal, il musicista brasiliano più conosciuto a livello internazionale è probabilmente Tom Jobim. La radice della nostra musica è nella miscela di musica africana ed europea e ha assunto un volto proprio. Il ritmo e l'armonia brasiliani sono piuttosto impegnativi per i musicisti.

Qual è la tua opinione sul rock n roll? Pensi che sia ancora vivo?

Sì! Il rock e l'heavy metal non sono morti. Ma non è più lo stile principale dei media. In Brasile abbiamo la musica pop e la musica country, per esempio, che sono più in voga. Continuano ad emergere grandi gruppi rock e i festival continuano a fare il tutto esaurito.


Il nostro blog qui in Italia cerca di fare del rock n roll la musica più ascoltata, nei più giovani, hai un'opinione o un consiglio in merito? Credo che affinché il rock n roll continui a essere ascoltato dai più giovani e lo stile rimanga vivo, abbiamo bisogno di spazio per nuovi suoni, nuove band. Le band classiche sono sicuramente insostituibili, ma le nuove band manterranno vivo il rock n roll per gli anni a venire. Questo lavoro che fai, per promuovere le band, aiuta sicuramente molto a mantenere forte lo stile.


Quali sono i momenti migliori di un vostro concerto? Abbiamo avuto un sacco di bei momenti ai nostri spettacoli. È sempre bello quando vedi il pubblico che si intromette e si fa coinvolgere, entrare nell'atmosfera del suono.




I tuoi artisti preferiti? Mi piacciono molte cose diverse, ma penso che la mia band Rock/Metal preferita siano i Black Sabbath. È una delle band che ascolto di più e che mi ha influenzato di più, come compositore e come bassista. Inoltre, ultimamente ho ascoltato un sacco di band Stoner, Doom e Psychedelic come Royal Thunder, Stoned Jesus, Sasquatch.


Raccontaci del vostro primo concerto. Il nostro primo spettacolo con Inanimalia è stato pochi mesi prima dell'inizio delle registrazioni per Intrínseco, qui a Ribeirão Preto. È stato bello vedere una buona accoglienza da parte del pubblico per le canzoni e lo spettacolo aiuta a perfezionare le composizioni.


If i Said rock n roll you say? 

Yeah! Let’s rock! Anxious to get back on stage.


We wait you in Italy! When do you Like to come? 

Thank you very much! Unfortunately this may take a while, as the situation of COVID is quite out of control in Brazil. With the situation under control, we can return to concert activities. The release of our album was made in the pandemic, so we are looking forward to presenting the new setlist in public.

Se dicessi rock n roll dici?

Si! Rockeggiamo! Ansioso di tornare sul palco.

Vi aspettiamo in Italia!

Vi ringrazio molto! Sfortunatamente questo potrebbe richiedere del tempo, poiché la situazione del COVID è abbastanza fuori controllo in Brasile. Con la situazione sotto controllo, possiamo tornare alle attività concertistiche. L'uscita del nostro album è avvenuta durante la pandemia, quindi non vediamo l'ora di presentare la nuova scaletta in pubblico!

Commenti

Post popolari in questo blog

ELL'nRock la nuova rubrica di Elena Strizzolo

Elena Strizzolo: la rockmodel che sta facendo impazzire i social... Vantando un seguito di oltre 50mila followers totali tra Facebook e Instagram, nei quali è molto seguita e stimata proprio per la sua genuinità, schiettezza e determinazione.  Nata in Veneto da mamma veneta e papà friulano, Elena è da sempre appassionatissima di musica rock, e vanta esperienze artistiche nel campo musicale come speaker radiofonica, fotomodella InkModel/ Rockmodel/Bikermodel, influencer per brand di abbigliamento, presentatrice di concerti rock e metal, programmi TV, ballerina, promoter e supporter di importanti eventi nazionali ed internazionali, inoltre ha lavorato anche come commessa di merchandise rock a Londra e il suo sogno è quello di poter unire la sua grande passione per la musica rock ad una vera e propria professione e farne di essa un lavoro a tutti gli effetti.  Elena inoltre ha da poco ultimato il corso per diventare dj e dj producer ed è pronta ad affacciarsi a questa

Lez Punk by Jo : Riot Grrrl, Bikini Kill!

Hi Punkrockers ! Dato che questo 25 novembre sarà la giornata mondiale contro la violenza sulle donne ho pensato di portarvi un articolo un po' speciale ;) Voglio parlare del movimento Riot Grrrl e delle sue principali band. Questo movimento ha origine negli anni 90 nelle zone di Washington e comprende tutte quelle punk rock band che trattavano quasi esclusivamente temi come femminismo, stupro, abusi domestici e sessismo. Pochi anni dopo la sua nascita questo nuovo entusiasmo andava spegnendosi ma comunque la sua influenza è presente sia nella cultura indie sia in alcune band di oggi. Uno dei principali gruppi delle Riot Grrrl sono le uniche Bikini Kill, coloro che hanno dato vita a questo movimento. Si formarono a Washington negli anni '90 e sono famose per lo più per loro tipica frase che ripetevano a squarciagola a ogni concerto "Girls to the front" che invitava le donne a stare sotto il palco dando loro così maggiore autorità. Sono riconosciute anche per le loro f

LaRagazza del Rock ALLA SCOPERTA DEI LUOGHI DEL ROCK!

Ciao Amici Rockettari,  eccomi ancora qui, stavolta vi porto a spasso con me! Parliamo di luoghi “ROCK”. Possono essere concerti, stadi, strade o Hotel, poco importa… vengono ricordati nell’immaginario collettivo  poiché è successo qualcosa di veramente sensazionale e che ha cambiato la storia. In attesa di poter riprendere a viaggiare normalmente, di essere liberi di prendere un aereo per finire chissà dove, facciamoci un bel tour nei luoghi più famosi del rock! Questo è l’itinerario: per rendere giustizia rechiamoci in primis dove è nato il genere:  STATI UNITI D’AMERICA:  OHIO – CLEVELAND : il Rock & Roll Hall of Fame è un museo alla memoria dei più importanti artisti e  personalità della musica: Elvis Presley, Jerry Lee Lewis, Buddy Holly, Chuck Berry….  Tra le mostre temporanee vi cito alcuni degli artisti meglio rappresentati come Elvis Presley, The Who, John, Lennon, U2, Bob Dylan, The Clash. Per prendere un po’ di sole, ci spostiamo in CALIFORNIA – EL CERRITO: La “Metallima